Federazione Italiana Associazioni Feline

REGOLAMENTO ASSESSORI

Art. 1 - L'Assessore e una figura importante nell'ambito di una Esposizione Felina: e l'assistente del Giudice, ne aiuta e ne facilita l'operato consentendo il regolare svolgimento dei giudizi.

Art. 2 - Qualsiasi Socio FIAF, o di qualsiasi altra Federazione riconosciuta FIAF, può presentare al Comitato Organizzatore di un'Esposizione Felina la richiesta di svolgere, durante la manifestazione stessa, l’attività di Assessore purché abbia almeno 16 anni compiuti; il suddetto Comitato ha la facoltà di accettare o meno tale richiesta.

Art. 3 - Durante la Sua attività l'Assessore e un rappresentante della FIAF in collaborazione con il Comitato Organizzatore dell'Esposizione, e come tale e tenuto a comportarsi: deve sempre mantenere un contegno educato e rispettoso sia nei confronti del Giudice che nei confronti degli Espositori e del Pubblico; non deve fare commenti o esprimere opinioni personali sui gatti in giudizio, non deve rivelarne l’identità e comunque deve sempre comportarsi con discrezione e riservatezza. Un assessore a cui siano presentate o riferite critiche nei confronti del Comitato Organizzatore o dei giudici di una esposizione si asterrà dal replicare o commentare.

Art. 4 - I1 Comitato Organizzatore sceglie, a Sua discrezione, e nomina il Capo-Assessore, questi ha il compito di coordinare e gestire l’attività degli Assessori e di supervisionare, in rappresentanza della FIAF e dello stesso Comitato, l'andamento generale dei giudizi dall'inizio dell'Esposizione fino al termine del Best in Show. Inoltre ha la responsabilità di provvedere a che ciascun Assessore riceva il Certificato di Assessorato, messo a disposizione dal Comitato Organizzatore e compilato e firmato dal proprio Giudice.

Art. 5 - Per tutta la durata dei giudizi l'Assessore e a disposizione del Giudice a cui e stato assegnato dal Capo-Assessore, e tenuto sempre a comunicare ogni sua assenza significativa al Giudice e comunque a concordarla con il Capo-Assessore. Durante il Best in Show e a disposizione del Capo-Assessore, alla conclusione dello stesso risulta anche conclusa la sua opera di Assessore, a meno che non ci sia ulteriormente bisogno di lui per lo svolgimento di esami pratici per giudice. In caso di non completa disponibilità non verrà rilasciato nessun Certificato.

Art. 6 - Nel caso di Assessori di comprovata esperienza e/o capacita e facoltà del Capo-Assessore nominarli Assistenti di Ring e di assegnarli ad un Ring; il loro compito e di coordinare e gestire l 'attività degli Assessori assegnati al Ring stesso pur mantenendo le responsabilità e le competenze dell'Assessore.

Art. 7 - E' d'obbligo per l'Assessore indossare un camice bianco a manica lunga pulito e disinfettato e preoccuparsi che questo e le sue mani siano sempre accuratamente puliti e disinfettati durante tutto l'arco della manifestazione.

Art. 8 - L'Assessore deve preoccuparsi che le gabbie del Ring ed il tavolo del Giudice siano sempre puliti e disinfettati al termine di ogni giudizio. Deve mantenere il Ring stesso il più pulito ed in ordine possibile. Deve inoltre impedire, con educazione e sensibilità ma con fermezza, l'ingresso del pubblico nel Ring stesso. I1 Comitato Organizzatore dovrà mettere a disposizione tutto il materiale necessario per la pulizia e la disinfezione.

Art. 9 - L'Assessore deve andare a prendere nei ring dell'Esposizione per presentarli al giudizio i gatti che il Giudice man mano indicherà. Si consiglia di portare il gatto sostenendolo con il braccio allungato e con le dita di entrambe le mani che lo bloccano alle zampe, in questo modo si controlla l'animale senza compromettere la preparazione cosi come voluta dal suo proprietario. Molto importante: non stringere in modo tale da far male e non correre, si eviterà che la bestiola si possa spaventare e quindi possa tentare di scappare e/o reagire in modo aggressivo.

Art. 10 - L'Assessore deve poter essere in grado di far uscire correttamente un gatto dalla gabbia e di presentarlo al giudizio seguendo le indicazioni del Giudice. Nel caso di gatti "difficili" deve chiamare immediatamente il Capo-Assessore che deciderà, assieme al Giudice, il modo migliore di agire.

Art. 11 - Gli assessori debbono preoccuparsi di seguire scrupolosamente linee di comportamento atte a garantire il miglior trattamento e le migliori condizioni ambientali per i gatti esposti, e vigilare affinché analoghi comportamenti siano seguiti da espositori e spettatori. Questi comportamenti includono il maneggiare i gatti con delicatezza e premura, il vigilare affinché le gabbie e i tavoli dei ring di giudizio vengano disinfettati dopo ogni uso, e l'astenersi dal fumare nelle sale di esposizione.

 FIAF@ciao.it

home F.I.A.F.

PLAYCAT